• Ci troviamo ad
    Agropoli (SA)
  • Puoi contattarci
    allo 0974.828299

News e Attività

Progetto "CON TE" - Approccio alla diagnosi di autismo

Per l'equipe del progetto "Con Te" - Dott.ssa Carla Lembo, Neuropsichiatra Infantile . Per info e contatti, visitare la sezione "Contatti" del nostro sito web.

 

Approccio alla diagnosi di un bambino con sintomatologia autistica 

 

L'autismo è una condizione morbosa molto eterogenea che insorge in età evolutiva, è persistente e provoca nel bambino compromissione di comunicazione sociale reciproca, interazione sociale, comportamento e funzionamento adattivo.

Dal punto di vista clinico è possibile differenziare l'autismo in primario, essenziale o idiopatico, e sindromico, o secondario a cause note; quest'ultimo rappresenta circa il 10-15% dei casi.

Per la forma primaria le cause non sono note ma nel tempo sono stati individuati dei fattori di rischio, tra cui sesso maschile (M>F), avanzata età parentale, familiarità (rischio più elevato se il parente affetto è nella fratria).

Molteplici condizioni genetiche e acquisite sono state invece individuate come cause delle forme secondarie: tra queste sclerosi tuberosa, sindrome dell'X fragile, sindrome di Rett, sindrome della rosolia congenita, ipoacusia profonda.

Pertanto, per giungere ad una corretta diagnosi e conseguentemente ad un adeguato approccio di cura, è fondamentale inserire il bambino che presenta una sintomatologia di tipo autistico in un percorso diagnostico che vada progressivamente adattato a quelle che sono le peculiarità dello specifico caso: considerare attentamente l'anamnesi personale fisiologica e patologica remota, la familiarità per altre condizioni morbose, lo stato di salute di base e quindi l'esame obiettivo pediatrico e neurologico; ai fini della diagnosi differenziale risulta opportuno, oltre ad osservazioni e somministrazione di test standardizzati, l'esecuzione di indagini mediche e strumentali appropriate, tra cui esami ematochimici, neurofisiologici e neuroradiologici, indagini metaboliche, audiometria e quant'altro ritenuto opportuno dall'équipe medica.